Economia

L'economia locale è caratterizzata da una fiorente orticoltura e dall'allevamento di ovini e caprini.

Data di pubblicazione:
29 Novembre 2021
Economia

È intensa l'attività di estrazione del sughero. Pregevole la produzione artigianale che annovera tra i prodotti più pregiati cassapanche in legno scolpito e lavori al telaio, come i tappeti, gli arazzi e le coperte a pibiones. Ciò che tuttavia contraddistingue, sia dal punto di vista economico che dell'identità culturale, il territorio di Atzara è la coltura vitivinicola, un'attività che i suoi abitanti portano avanti da secoli: i vitigni più antichi della tradizione isolana sono sopravvissuti alle alterne e tormentate vicende del mercato vinicolo nazionale ed europeo. Nel paese si produce, infatti, oltre la metà del vino destinato alla Cantina Sociale di Sorgono. Terra di vini sani e robusti il Mandrolisai ha rappresentato sino ad oltre la metà del Novecento, uno dei poli enologi più importanti di tutta l'isola. I tempi degli avventurosi viaggi dei conduttori di carri a buoi is carradores, che da Atzara, Sorgono, Ortueri e Meana Sardo si avviavano verso Nuoro, Ghilarza, Macomer, e persino Cagliari, per conto dei produttori di vino, sono solo un ricordo. È elevata infatti la presenza di vitigni di qualità, con produzioni di vini rossi DOC.

Fiorente è il settore edile, con la presenza di numerevoli piccole imprese del settore che operano in tutta la Sardegna.

Per quanto riguarda servizi e strutture commerciali si registrano: 1 impianto sportivo polivalente con un campo di calcio a 11, un campo di calcio a 5, un campo da tennis e un campo da basket, una palestra comunale, 4 bar, un ristorante-pizzeria, una ventina di esercizi commerciali e produzioni e vendita di dolci tipici. La struttura ricettiva è caratterizzata dalla presenza di aziende agrituristiche e bed & breakfast.
Dal punto di vista turistico di particolare interesse sono le grandi manifestazioni che si svolgono in autunno (Cortes apertas) e in tarda primavera (Sagra del vino), che registrano la presenza di numerosi visitatori provenienti da tutta l'Isola.

Ultimo aggiornamento

Giovedi 24 Marzo 2022