"Viticoltura di qualità. Sostenibilità e identità territoriale". Ad Atzara l'importante convegno organizzato con la Coldiretti.

L'appuntamento è per il 22 giugno, ad Atzara, nella sala centrale del Museo Mama

Data di pubblicazione:
10 Giugno 2024
"Viticoltura di qualità. Sostenibilità e identità territoriale". Ad Atzara l'importante convegno organizzato con la Coldiretti.

"Viticoltura di qualità. Sostenibilità e identità territoriale" è questo il titolo del Convegno pubblico che si terrà ad Atzara, alle ore 18 del 22 giugno 2024, presso la sala centrale del Museo MAMA - Antonio Ortiz Echague.

Il Convegno nasce dalla collaborazione tra l'Assessorato alle Attività Produttive del Comune di Atzara e la Coldiretti Nuoro-Ogliastra ed è inserito nella manifestazione La notte Romantica - Longevitas, long life wine festival, che si terrà sempre il 22 giugno ad Atzara. 

Il tema trattato, di assoluto interesse e attualità, rivolge lo sguardo alle varie esperienze che, in Sardegna, hanno seguito la strada della sostenibilità e della identità territoriale per affermare una viticoltura di qualità capace di creare nuovi percorsi di crescita e sviluppo. 

Si avrà modo di conoscere le esperienze collegate ad altri prestigiosi territori viticoli della Sardegna come la Vernaccia di Oristano, la Malvasia di Bosa, i Vini DOC di Terralba e il Cannonau. Non mancherà l'intervento sul Mandrolisai. 

Il Convegno sarà moderato dall'Agronomo Antonio Madeddu.

Interverranno: Massimiliano Mura per il Consorzio per la tutela dei Vini del Mandrolisai, Marcello Martis per il Consorzio di tutela dei vini DOC di Terralba, Nicola Garippa per il Consorzio di tutela della Malvasia di Bosa, Mauro Contini per il Consorzio di tutela della Vernaccia di Oristano, Andrea Sedilesu sul tema del Cannonau e delle nuove sfide ai cambiamenti climatici. Concluderà Alessandro Serra, Direttore Coldiretti Nuoro Ogliastra. 

 

Ultimo aggiornamento

Martedi 18 Giugno 2024