Per le energie rinnovabili in Sardegna servono analisi, condivisione e rispetto per i territori.

Il Consiglio Comunale di Atzara approva una deliberazione sul tema dei parchi eolici e fotovoltaici in Sardegna.

Data di pubblicazione:
04 Giugno 2024
Per le energie rinnovabili in Sardegna servono analisi, condivisione e rispetto per i territori.

Il Consiglio Comunale di Atzara interviene nel dibattito inerente la transizione energetica e le speculazioni, problematiche che, nell'ultimo periodo, stanno affrontando diversi Comuni e diversi territori della Sardegna. 

Siamo consapevoli - dice il Sindaco Alessandro Corona - che bisogna dare un contributo importante per tutelare l'ambiente anche attraverso progetti che sappiano valorizzare le energie rinnovabili ma siamo oltremodo convinti che la tutela dell'ambiente, del paesaggio e delle specificità dei territori non possa e non debba essere messa in pericolo dalle speculazioni energetiche e da progetti che, probabilmente, porteranno benefici esclusivamente agli speculatori, una sorta di "A bois lassan sa palla issos regollin su ranu".

Ultimamente in Sardegna si scoprono nuovi progetti e nuove proposte che riguardano il posizionamento di impianti eolici e fotovoltaici e nella maggior parte dei casi il tutto viene promosso senza la condivisione delle popolazioni interessate, fatto che ha causato una forte opposizione e un certo malcontento nelle cittadine e nei cittadini. 

Ogni giorno - dice il Sindaco Alessandro Corona - prendiamo atto di nuovi progetti che non tengono conto delle peculiarità dei territori e ogni giorno vediamo intere popolazioni essere all'oscuro di queste manovre. Il fatto non è certo gratificante se si considera che il principio fondamentale di ogni politica di sviluppo deve essere la condivisione. Ci sono diversi modi per attuare politiche di tutela e salvaguardia del paesaggio e dell'ambiente, siamo dubbiosi sul fatto che l'installazione selvaggia di impianti di questo tipo sia uno di questi. Continuiamo a credere, in particolare per le zone interne, che la politica nazionale e regionale debba prendere in seria considerazione che le prime misure da mettere in essere dovrebbero essere quelle che garantiscano una qualità della vita degna di essere vissuta, con la garanzia della fornitura dei servizi essenziali: vie di comunicazione, scuole, ospedali e lavoro. E' necessario quindi riappropriarsi della propria dignità e garantire ai territori di scegliere percorsi condivisi di crescita e valorizzazione. Questo principio dovrebbe guidare anche la scelta dei siti idonei per l'installazione di impianti di energia rinnovabile. 

Il Comune di Atzara, con la propria Deliberazione, sostiene tutti i territori coinvolti in queste problematiche e auspica che l'intervento Regionale sia efficace ed efficiente. 

Allegati

Ultimo aggiornamento

Martedi 04 Giugno 2024