Comune di Atzara

Salta la barra di navigazione e vai ai contenuti

|Vai alla Cartina interattiva|

Filiera del vino

Home > Scopri Atzara > La filiera del vino > Filiera del vino

Approfondimenti

  • Anziana durante la vendemmia @ Lino Cianciotto
  • Aratura con i buoi @ Lino Cianciotto
  • Cesto colmo di uva durante la vendemmia @ Lino Cianciotto
  • Ragazza con un grappolo d'uva durante la vendemmia @ Lino Cianciotto
  • Degustazione del vino @ Lino Cianciotto
  • Contadino mentre impianta la vite @ Lino Cianciotto
  • Degustazione in cantina @ Lino Cianciotto
  • Ferratura dei buoi @ Lino Cianciotto
  • Giovane mente trasporta un cesto d'uva @ Lino Cianciotto
  • Degustazione del vino @ Lino Cianciotto
  • Impianto tradizionale del vigneto @ Lino Cianciotto
  • Contadini mentre lavorano la vigna @ Lino Cianciotto
  • Lavoro sulle botti @ Lino Cianciotto
  • Contadino durante l'impianto della vite @ Lino Cianciotto
  • Preparazione dei buoi @ Lino Cianciotto
  • Preparazione della torchiatura @ Lino Cianciotto
  • Contadino mentre versa il vino @ Lino Cianciotto
  • Torchiatura @ Lino Cianciotto
  • Giovane mente trasporta un cesto d'uva @ Lino Cianciotto
  • Fasi della vendemmia @ Lino Cianciotto

Ad Atzara il vino non è solo economia, ma anche tradizione, storia e soprattutto cultura. Sin dal 1400 (dove risalgono i primi dati certi) gli abitanti di Atzara pongono un'inconfondibile passione nella cura delle vigne. Nonostante la tecnologia dei tempi moderni, quì ad Atzara il lavoro nei campi osserva con rispetto i ritmi della Natura. Spesso non è difficile osservare potenti gioghi di buoi attraversare i filari, quasi a suggellare un patto tra uomo e animale per il raggiungimento del fine supremo: la produzione del buon vino Mandrolisai.

Quando l'estate calda e torrida lascia spazio all'autunno, le vigne offrono inimmaginabili spettacoli e interessanti emozioni cromatiche, con le campagne che si illuminano di mille colori, offrendo suggestivi panorami naturali. Arriva così il tempo tanto atteso della vendemmia, quasi una festa che si rinnova anno dopo anno, con le campagne che brulicano di persone di tutte le età, che raccolgono l'uva che darà vita allo squisito nettare.

L'uva, scrupolosamente raccolta dalle mani degli atzaresi, viene pigiata e il mosto, così ottenuto, viene lavorato nel corso dei mesi successivi, per diventare poi il protagonista principale delle tavole degli atzaresi e non solo. Nasce così il vino Mandrolisai di Atzara, un prodotto unico, per la naturalezza e la semplicità della sua produzione e per gli inconfondibili profumi, profumi e sapori di una tradizione millenaria.

 

 
Copyright @ Comune di Atzara - Tutti i diritti riservati - P.I. 00162890917    |  Home | Contatti | Mappa del sito | Credits | Note legali | ConsulMedia 2007